Il Consorzio CRETA nasce nella fase transitoria che ha portato dal mercato monopolizzato (vincolato), soggetto a prezzi decisi a monte, al mercato libero dell’energia elettrica, dove il prezzo è deciso dall’incontro tra domanda e offerta.
Una delle prime attività del CRETA è stata attuare le procedure necessarie atte a consentire, ai propri membri, l’acquisto di energia elettrica sul libero mercato.
Tali attività si sono concretizzate nell’espletamento delle funzioni di:
- Stazione Unica Appaltante (SUA): individuando il miglior gestore ed esonerando l’Ente dalle procedure di scelta e dai costi che questo comporta;
- Supervisore a tutela del consumatore: svolgendo un ruolo di controllo e tutela dell’Ente – consumatore, verificando l’espletamento del servizio e risolvendo direttamente col fornitore eventuali difformità e problematiche connesse con la stessa fornitura.

Sin dal 2005 il CRETA, Consorzio Regionale per l’Energia e la Tutela Ambientale, indice gara pubblica a rilevanza europea per l’acquisto di energia elettrica; ogni consorziato ha facoltà e non l’obbligo di avvalersi delle risultanze della gara e, qualora l’aggiudicazione della gara presenti condizioni economiche migliorative rispetto a quelle in atto per il Comune, questi può chiedere la volturazione dei propri contratti di fornitura.

Il criterio di aggiudicazione della gara è "maggiore sconto rispetto al prezzo CONSIP" pertanto la fatturazione del consumo energetico di ciascun consorziato è determinata sottraendo lo sconto offerto in sede di gara al prezzo mensile CONSIP. Aderendo alla cosiddetta convenzione CRETA, ciascun consorziato potrà così essere certo che il costo sostenuto per il consumo di energia elettrica non sarà mai superiore a quello che avrebbe invece sostenuto qualora avesse aderito alla convenzione CONSIP.
Nel periodo Feb 2010 - Feb. 2011 il valore monetario, al netto dell’IVA, dell’energia elettrica fornita per mezzo della convenzione CRETA è stato di 4 milioni e 200 mila euro circa.

L’adesione al Consorzio CRETA (consorzio senza fini di lucro) consente opportunità e non impone nessun obbligo, e questo è valido per tutte le attività del Consorzio.

I corrispettivi per l'energia elettrica applicati nel 2011

Tali corrispettivi non coincidono con quelli applicati nei soli casi in cui iI consorziato ha chiesto una personalizzazione delle condizioni contrattuali (es. anticipazione della scadenza)